Brandacujun! L’etimologia del termine ha origini marinaresche in quanto era un piatto da cucina di bordo. Dovendo agitare la casseruola a lungo si suppone venisse impiegato il membro dell’equipaggio meno dotato intellettualemente; in alternativa l’interpretazione corrente suggerisce che essendo una pietanza con una preparazione lunga, il cuoco agitasse oltre alla pentola anche parti non meglio citate della propria anatomia. 😉 Il Brandacujun è un piatto tipico della cucina del Ponente Ligure!

brandacujun-raccontidicucina

Lista della spesa
– 1 kg di patate
– 750 g di stocafisso già bagnato
– una manciata di prezzemolo
– sale, pepe e del buon olio extravergine di oliva

brandacujun-stocafisso

Lessate le patate e lessate ( separatamente ) lo stocafisso. Scolateli bene, rompete grossolanamente le patate con una forchetta e così lo stoccafisso; poneteli entrambi ben caldi in una terrina di terracotta o in una pentola.

brandacujun-preparazione

Aggiungete una manciata di prezzemolo, sale, pepe a chi piace, ed l’extravergine in quantità generosa.

brandacujun-agitare

Coprite la terrina con il suo coperchio e quindi sbattetelo vigorosamente e a lungo: la cosa risulterà un po’ faticosa (da questo il nome del gesto e del piatto), ma ne risulterà una sorta di melange quasi cremoso, estremamente gustoso: uno dei più noti antipasti della cucina della liguria Occidentale. Può completare il piatto l’apporto di pinoli tostati e olive taggiasche snocciolate.

 

Ricetta di Racconti di Cucina Cookerytales

Share This